sabato 27 agosto 2016

Quando l'arte esprime l'amore

Vita di coppia: l'innamoramento



Due innamorati vivono come in una bolla dove il resto del mondo non ha accesso, in quel luogo c'è spazio solo per loro due. Questo concetto, che ho estrapolato della teoria di Francesco Alberoni contenuta per la prima volta nel suo noto saggio Innamoramento e amore uscito nel 1979, dice qualcosa di fondamentale che si può esprime anche con l'arte: così come nel disegno di Flavio Lappo abbinato a questo articolo. Ma cosa significa concretamente vivere nella bolla? Se si trova coinvolta in un vero innamoramento, la coppia sperimenta una fase del movimento collettivo a due, sempre per citare Alberoni, che necessita di escludere tutto il resto per realizzare, in due, il progetto, per compiere una rivoluzione dell'esistenza. In questa condizione si possono perdere gli amici, è molto probabile che accada se le persone frequentate non riescono a comprendere che la fase dell'innamoramento non durerà per sempre. I due innamorati non si preoccupano di perdere tutto il resto, anzi non si accorgono nemmeno tanto sono presi reciprocamente da loro stessi. Se dall'innamoramento si passa alla fase sociale della relazione e si esce dalla bolla, gli altri ricompaiono con tutto il loro valore di relazione. Può accadere che l'averli messi da parte, specialmente se l'innamoramento non si è trasformato in amore e la coppia si è sfasciata, consegni ai due ex innamorati il vuoto. Ciò provoca un sentimento di esclusione, disagio, dolore. Che fare dunque per prevenire? Se l'amore ci prende, ci rapisce, viviamolo con tutti i suoi rischi e comunichiamolo, diciamolo agli amici che ci è capita questa straordinaria occasione. Se gli altri non vorranno capirci vuol dire che non tengono abbastanza alla nostra amicizia. Nel dipinto potete notare un sole rosso che arde e illumina la città in lontananza, mentre tutto intorno alla coppia c'è il deserto: per i due nella bolla non esiste nulla al di fuori di loro. Sotto i due, l'artista ha posizionato un materassino, di quelli con cui si salta e rimbalza, per attutire la caduta qualora l'uscita dalla bolla fosse traumatica. Il disegno è un fermo immagine, tra qualche istante la bolla si dissolverà. In caso di lieto fine, tutto intorno si ripopolerà perché loro due daranno origine ad un nuovo mondo. L'amore è ri-nascita e creazione e la città appena abbozzata, che si scorge in lontananza, diverrà un luogo di ritorno alla vita sociale.

Maria Giovanna Farina ©Riproduzione riservata

Nessun commento:

Posta un commento