martedì 15 gennaio 2013

L’amore in una coppia


L’amore in una coppia


Da quando è nato il blog Filosofia dell’amore erotico abbiamo mostrato con la scrittura sia essa prosa, poesia, pittura o fotografia che l’amore per durare ha bisogno della componente erotica, lo abbiamo fatto sollecitati dalle teorie di Francesco Alberoni, un esperto sul tema: sta studiando da oltre trent’anni questo argomento. Come è stata questa esperienza fino ad ora? Ci ha maggiormente aperto gli orizzonti sull’argomento? Domande comuni a cui è importante dare delle risposte personali per proseguire il cammino verso la sempre maggiore consapevolezza. L’amore di coppia può fare a meno della componente erotica? Crediamo di no, altrimenti sarebbe un amore fraterno e uscirebbe da questa nostra visione del fenomeno. Avete voglia di dire la vostra per partire verso nuove considerazioni? Nell’intento di parlare di vita vissuta, per applicare e confrontare la teoria con la pratica.

Maria Giovanna Farina, filosofa, consulente filosofico www.mariagiovannafarina.it
Tutti i diritti riservati

3 commenti:

  1. Ho letto con grande interesse il libro di Alberoni...che mi accompagna nei suoi scritti da sempre. In questi anni con la mia limitata esperienza e nell'ascolto dialogo con altre persone ho tentato di sentirmi e di capire, come ognuno di noi, cosa sia davvero l'amore sempre così difficile da definire, comprendere e vivere. In Fromm avevo trovato quel concetto di amore che spinge ad una visione d'amore universale che è essenza ma che trascura il microcosmo (se così lo si vuole intendere) o lo considera come limitante. Credo che l'amore di coppia sia un centro fondamentale proprio perchè unico e caratterizzato dall'erotismo. Alberoni ha la grandezza non solo di sottolinearlo (sin dal titolo) ma di rivelarne, accentuarne e sottolinearne la naturalità, la bellezza e l'importanza. Un prezioso libro...mentre ero/sono in ricerca di "conferme", di stimoli e di spunti autentici che possano arricchire la mia visione e la mia esistenzAmore...

    RispondiElimina
  2. Parto dal considerare cos'è l'amore. E' una convenienza o un modo di fare, o piuttosto uno status sociale che ci unifica alla specie. Ambedue le cose credo; per cui se è una convenienza senza dubbio affermo che la biologia e la chimica giocano un ruolo fondamentale nell'amore di coppia, null'altro sarebbe se non una enorme quantità di attrazione fisica, e quindi giustificando l'erotismo e ponendolo al centro del processo. Nello stato sociale in cui "l'occhio" scruta nell'intento di scoprire stranezze, l'amore assume una valenza a volte superiore alla sua realtà, come ad esempio mostrare la propria compagna che riteniamo bella, e allo stesso tempo sentiamo fastidio se qualcuno la guarda. Ma cosa ancor più curiosa sarebbe dare definizione senza propendere per una parte o per l'altra, quando dell'amore unico ne facciamo due, con gli stessi schemi e simboli interiori, parlando sempre di amore di coppia sia palese o nascosto. Comunque, senza componente erotica, decadono molti principi fondamentali naturali.
    Luciano.

    RispondiElimina
  3. Certo, la componente erotica è importante, ma non la ritengo la "più importante". Tant'è che ci sono a volte anche lunghi periodi senza sesso e la coppia comunque non si separa, come quelli precedenti o seguenti la nascita di un figlio (spesso per mesi il desiderio fisico dell'altro svanisce) o quelli legati ad una separazione fisica forzata. L'amore, secondo me, è soprattutto quel sentimento che ci fa sentire parte di qualcosa di molto più grande, ci avvolge e ci dà sicurezza. Trovare una persona che sappia apprezzarci per quello che siamo e che desidera stare al nostro fianco per tanto, tanto tempo e desiderare le stesse cose nei confronti dell'altro, quello per me è più importante della componente sessuale, che può andare e venire, ma se c'è tutto il resto, allora la coppia non si smembra solo perchè c'è un calo fisico.
    A volte ho l'impressione che si scambi l'amore per l'attrazione fisica. A me sembrano due cose diverse e talvolta separabili. Per farla breve, è più frequente trovare due persone che si attraggono fisicamente piuttosto che due che si amano profondamente e che accettano gli alti e bassi della propria sessualità...
    Eleonora Castellano

    RispondiElimina